allergie e intolleranza dottssa sanna

Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo. (Ippocrate)

ALLERGIE ALIMENTARI

Per allergia si intende la reattività spontanea ed esagerata dell’organismo della persona allergica a particolari sostanze che risultano, invece, innocue per altre. La sostanza generalmente innocua viene percepita come una minaccia (cioè un allergene) e questo provoca un attacco da parte delle difese immunitarie dell’organismo che induce la reazione allergica.

I principali sintomi dell’allergia si manifestano subito dopo l’ingestione dell’almento e possono essere:

  • Respiratori: congestione nasale, asma, tosse, respiro affannoso;
  • Cutanei: gonfiori labbra, viso, lingua, gola, eczema, eruzioni cutanee, arrossamenti, prurito;
  • Gastrointestinali: campri addominali, diarree, nausea, vomito, coliche;
  • Sistemici: shock anafilattico.
allergie alimentari sanna nutrizionista
intolleranze alimentari sanna nutrizionista

INTOLLERANZE ALIMENTARI

Le intolleranze derivano dalla ridotta capacità dell’organismo di digerire e assorbire normalmente un alimento per cause non di natura allergiche.
I principali sintomi dell’intolleranza alimentare NON si manifestano subito dopo l’ingestione dell’alimento e comunemente sono gastrointestinali, meno comunenemente cutanei e respiratori.
Si verificano in seguito all’accumulo nel tempo delle sostanze responsabili di ipersensibilità fino ad un livello che, ad un certo punto, supera la “dose soglia”. A causa di questo periodo di latenza, spesso risulta difficile accettare e comprendere come si possa “improvvisamente” diventare intolleranti ad un alimento, introdotto fino a quel momento, quotidianamente.
Le intolleranze alimentari possono essere generalmente di tre tipi: enzimatiche, farmacologiche e da additivi alimentari.

    CONTATTAMI PER QUALSIASI INFO

    Accetto il trattamento dei miei dati personali ai sensi del DLGS 196/2003

    Biologa Nutrizionista, Dott.ssa L. Sanna
    Menu