Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo. (Ippocrate)

VISITA NUTRIZIONISTICA

LE FASI DELLA VISITA DAL NUTRIZIONISTA

Il primo colloquio col paziente è fondamentale per la predisposizione di un piano alimentare corretto, in quanto si valuta la situazione di partenza mediante un’anamnesi generale, un’indagine clinica, familiare e personale, del soggetto in esame. E’ importante, inoltre, conoscere il suo “stile alimentare” per correggerlo e tenere conto dei gusti del paziente in esame per assecondarli, qualora fosse possibile. Si calcola inoltre il fabbisogno energetico, lo stato nutrizionale e la composizione corporea i cui dati serviranno come punto di partenza per stilare un piano nutrizionale personalizzato del paziente.

Le tecniche che utilizzo per lo studio di questi paramentri sono :

  • ANTROPOMETRIA: misurazione del peso, statura, Indice di Massa Corporea, circonferenze, lunghezze e ampiezze ossee;
  • PLICOMETRIA: misurazione delle pliche in corrispondenza di punti del corpo specifici quali: plica bicipitale, plica tricipitale, plica sottoscapolare, plica soprailiaca;
  • BIOIMPEDENZIOMETRIA: valutazione dell’acqua totale corporea e della sua distribuzione nei compartimenti intra-cellulari ed extra-cellulari, stima della massa grassa, massa magra, metabolismo basale e fabbisogno energetico.

L’esame impedenziometrico è effettuato mediante lo strumento BIA 101 Anniversary Sport Edition che consente di analizzare in maniera precisa la composizione idro-elettrolitica e permette di effettuare un analisi precisa del comparto muscolare.

Visita nutrizionale Dott.ssa Sanna Nutrizionista

    CONTATTAMI PER QUALSIASI INFO

    Accetto il trattamento dei miei dati personali ai sensi del DLGS 196/2003

    Biologa Nutrizionista, Dott.ssa L. Sanna
    Menu